Idee

Bancassurance. Il Vita tra tecnologia e consulenza

Condividi via Mail
AziendaBanca

Digital transformation, normativa, evoluzione di prodotto. Sono i tanti elementi che cambieranno il volto della bancassicurazione Vita, andando a modificare anche l'attuale relazione tra banche e compagnie assicurative. Una evoluzione che già oggi deve essere governata strategicamente, partendo dalle reti fisiche fino a coinvolgere l'IT.

La bancassicurazione Vita resta una importante fonte di redditività per la banca. Ma dovrà affrontare nei prossimi anni le sfide cruciali dell'evoluzione normativa e dell'impatto del digitale. (..) «L'assicurazione Vita ha goduto sicuramente di un contesto di mercato favorevole - spiega Piero Gancia, Partner di McKinsey & Company - e negli ultimi dieci anni i prodotti Vita e i fondi pensione hanno intercettato la ricchezza e il risparmio degli italiani più di altre tipologie di investimento. Il Ramo I, in particolare, ha registrato ottime performance fino al 2015, visto che dopo la crisi il cliente ha cercato protezione dal rischio finanziario, ma anche grazie agli ottimi rendimenti di molte gestioni separate. Lo scenario attuale è maggiormente differenziato per player e molti operatori sono riusciti a intraprendere con successo il passaggio da Ramo I a Ramo III o altri strumenti capital light, pur mantenendo livelli di new business molto elevati. (..)