Banche, cambiare per sopravvivere

Affari & Finanza

Mariano Mangia

Molti istituti europei sono classificati come "resilienti" e "sotto minaccia" da McKinsey che detta le ricette verso la salvezza: aggregarsi, diversificare e reinventarsi.

Reinventarsi, crescere di dimensioni, differenziarsi o scomparire: sono le difficili scelte che le banche devono affrontare oggi, secondo la società di consulenza McKinsey. Il quadro che emerge dal suo ultimo Global Banking Annual Review non è confortante, i costi di rischio del credito sono più bassi che mai, eppure gran parte delle banche distrugge valore. «L'industria globale si avvicina alla fine del ciclo in uno stato di salute non certo ideale, con quasi il 60% delle banche che genera ritorni inferiori al costo del capitale», si legge nel rapporto. «Un prolungato rallentamento economico, con tassi d'interesse bassi o addirittura negativi, potrebbe causare ulteriori gravi danni». (..)