Idee

Chief digital officer: identikit di un ruolo chiave

Condividi via Mail
AboutPharma

Ecco i principali compiti della figura che supervisiona la digital transformation nelle aziende: informatizzare i processi, coordinare team con competenze che spaziano dal marketing al data science, creare una cultura "da startup".

Il chief digital officer (cdo) ha un destino paradossale: se lavora bene, il suo ruolo scompare. Essendo la figura che ha la supervisione della digital transformation di un'azienda, una volta che la digitalizzazione si è completata, in teoria la sua utilità finisce. Tuttavia, pur essendo "a scadenza", a oggi è una delle posizioni manageriali con più appeal di mercato. Il settore delle scienze della vita non fa eccezione. Come si legge in "How to succeed as a chief digital officer in pharma", articolo del 2017 a cura di McKinsey, è necessario un profilo che identifichi "in che modo la tecnologia digitale può aiutare a ridefinire il business" nel life science e che guidi tali iniziative. In diversi settori, il cdo si sovrappone spesso al coordinatore dei progetti di innovazione dell'azienda a 360 gradi. Nel pharma, è più in generale la persona che progetta la digitalizzazione della compagnia ma anche, nello specifico, quella che implementa le potenzialità digitali in ambito commerciale. (..)