Idee

Dalle «nuvole» alle start up è negativo il nostro saldo digitale

Condividi via Mail
Corriere della Sera

Massimo Sideri

Rapporto McKinsey sull’import ed export dei servizi hi tech: la bilancia sui servizi digitali è negativa nei confronti degli Stati Uniti, -5,6% in Europa, -3,8% in Italia. Si rischia la «dipendenza tecnologica» dell’intero Continente.

Non ci facciamo ormai caso tanto è esperienza quotidiana: tocchiamo lo smartphone e ascoltiamo musica da Apple, condividiamo appartamenti su AirBnb o acquistiamo sul kindle. Andiamo in ufficio e usiamo dei software Microsoft e dei servizi Cisco. Accendiamo l'iPad e guardiamo Netflix o veniamo influenzati da pubblicità online gestite da Google. Per il consumatore, indubbiamente, le opportunità si stanno ampliando. Ma visto che siamo tutti anche lavoratori il risultato macroeconomico da non sottovalutare è che la nostra bilancia sui servizi digitali (differenza tra import ed export) è negativa nei confronti degli Stati Uniti: -5,6% in Europa, -11,4% per la Gran Bretagna, -3,8% in Italia. Il rischio è la «dipendenza tecnologica» dell'intero Continente secondo il rapporto McKinsey Digital Europe: pushing the frontier, capturing the benefits. L'Italia per una volta, dunque, appare in una condizione meno negativa delle altre economie, anche se è un paradosso facilmente spiegabile (..)