Idee

LUSS0 4.0 | La maison sarà robotica, ma resterà artigiana

Condividi via Mail
Corriere L'Economia

Greta Sclaunich

Industria 4.0: secondo McKinsey tre fashion retailer su quattro prevedono di investire in questo ambito entro la fine del 2019.

(..) robot, algoritmi, big data e tutte quelle tecnologie che vanno sotto il nome di industria 4.0: secondo McKinsey tre fashion retailer su quattro prevedono di investire in questo ambito entro la fine del 2019.

«Si parla di investimenti (nel 4.0, ndr) pari al 2-3% del fatturato nel migliore dei casi. Mi aspetto che le nuove tecnologie entreranno nei processi produttivi entro i prossimi 18-24 mesi, acquisendo una forza e un impatto simili a quelli che hanno avuto il digitale e l'ecommerce», conferma Antonio Achille, senior partner e responsabile lusso a livello globale di McKinsey. (..)

L'innovazione può essere un'arma a doppio taglio: chi non crede nelle nuove tecnologie rischia di essere tagliato fuori, chi le adotta troppo in fretta rischia di perdere l'artigianalità. (..) Prevede Achille: «E se fosse il momento di ridefinire il lusso? In futuro potrebbero esisterne due tipi: quello tradizionale, basato sull'artigianalità ma anche su tempi di lavorazione lunghi, e quello che beneficia appieno del 4.0 con forti elementi di personalizzazione e velocità. È però più affascinante pensare che i brand riusciranno a fondere gli elementi del 4.0 in un'unica nuova formula, mantenendo l'autenticità del prodotto e facendo leva sul tech per arricchirlo». (..)