Idee

Lusso, nel 2019 la Cina supererà gli Usa

Condividi via Mail
MF fashion

Antonio Achille

Secondo McKinsey il settore vivrà un anno di rivoluzione con una crescita di vendite tra il 3,5 e il 4,5%. Tra le variabili, la Brexit, la guerra commerciale sinoamericana, lo sviluppo digital, il ruolo dei Millennials e la sostenibilità.

Il 2019 passerà alla storia come l'anno in cui la Grande Cina supererà gli Stati Uniti, diventando il primo mercato mondiale della moda. È quanto emerge dalla terza edizione del report «The State of fashion», realizzato da McKinsey e Business of fashion.

Parallelamente, il persistere di incertezze esterne al sistema, come le tensioni commerciali Usa-Cina o la Brexit, influenzerà la crescita del settore, che nel prossimo anno dovrebbe rallentare al 3,5-4,5%, poco al di sotto del 4-5% stimato per il 2018. A livello di segmento, solo value e lusso registreranno solide performance, pari al 5-6 e 4,5-5,5% rispettivamente. Altri fattori spingono le aziende a rimettersi in gioco: le prime 20 società del settore quotate in Borsa, quelle che nel report definiamo «super winner», rappresentano oggi circa 25 miliardi di dollari di profitto, pari al 97% del valore totale creato dall'industria. (..)