Idee

Moda & lusso, così i brand riavvolgono il nastro

Condividi via Mail
Corriere L'Economia

Maria Silvia Sacchi

L'emergenza spinge anche a ripensare organizzazione e modelli.

(..) Una indagine di McKinsey per Camera della moda e Pitti Immagine dice che «oggi il lusso è trascorrere il tempo con le persone più care ed essere in salute e al sicuro - spiega Antonio Achille, Senior Partner e responsabile globale lusso della società di consulenza -. Solo per il 50% dei consumatori è ancora poter acquistare prodotti di qualità e design superiore. Anche in quest'ultimo caso, c'è una grande cautela e torna ad affacciarsi il concetto di un lusso silenzioso». I Paesi dove questo sentimento è maggiore sono gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, due mercati fondamentali per il settore. In queste settimane di chiusura il web è stato di grande aiuto, tanto che il 24% dei consumatori ha usato Internet per acquisti di lusso per la prima volta proprio in questa occasione. Tra questi, tra i cinque Paesi analizzati da McKinsey, l'Italia è quello che ha la maggior percentuale di clienti che ha trovato l'esperienza molto soddisfacente (76%, cui si aggiunge un 6% di estremamente soddisfatti) quindi, secondo lo studio, c'è da attendersi che una quota di loro userà in modo crescente la multicanalità anche quando apriranno i negozi. «Il digitale ha avuto una parte importante nel mantenere vivo l'interesse verso questo settore e l'avrà sempre di più anche a emergenza finita», dice Achille. (..)