Idee

Private Bank in difesa dei margini

Condividi via Mail
MF

Diana Bin

Nell'arco di dieci anni la redditività si è ridotta di circa il 20%.

(..) Per McKinsey i margini di profitto del settore a livello europeo nel 2015 si aggiravano sui 26 punti base, -20% rispetto ai 35 (31 in Italia) del 2007, complice anche il calo dei ricavi legato al periodo prolungato di tassi bassi. Per fronteggiare il calo della redditività dunque, gli operatori dovranno rispondere adeguatamente alle sfide in atto. Il che inevitabilmente richiederà maggiori qualità e valore aggiunto dei servizi offerti. (..) Interviene Giorgio Libotte, associate partner di McKinsey, «sarà necessario ripensare il modello di servizio, valutando l'effettivo valore offerto al cliente e il modo in cui questo viene remunerato».

Con la nuova normativa i player del settore saranno chiamati a scegliere se dichiararsi indipendenti o meno nell'offrire i servizi di consulenza. Nella seconda ipotesi - per McKinsey la maggior parte dei casi - gli operatori potranno continuare a ricevere le retrocessioni sui prodotti di investimento, «ma dovranno giustificarle con prodotti e servizi a più alto valore aggiunto, come la possibilità di ricevere report online, avere più frequenti punti di contatto con il private banker, una gamma di prodotti più aperta a fornitori terzi», spiega Libotte. (..)